La Via della Seta : cina • kirghizistan • uzbekistan

GIORNI NOTTI
17 15
A PARTIRE DA
5,195 €






Pechino • Dunhuang • Turpan • Kashgar • Naryn • Issik Kul • Bishkek • Tashkent • Khiva • Bukhara • Samarkanda

Quote Itinerario Documenti Informazioni

Il viaggio

Viaggio di 17 giorni: Seguendo il percorso della famosa Via della Seta attraverserete i paesi dell’Asia centrale dell’Uzbekistan, Kirghizistan e Cina in una sintesi di cultura, storia e vita che uniscono numerosi siti di fondamentale importanza per la civiltà umana, in un viaggio che si estende attraverso un terzo del globo.

Partenze

Partenze Individuali
date libere su richiesta, il lunedì

Specifiche viaggio

Tipologia viaggio: individuale
Specifiche partenze individuali
Minimo partecipanti: 2 persone
Trattamento: Prima colazione e pernottamento.
Hotels: 3/4 stelle
Guida: locali in inglese in Cina – guida/accompagnatore in inglese in Kirghizistan – locali in italiano dove presenti, in alternativa saranno in inglese in Uzbekistan
Voli inclusi: si
Compagnia Aerea: Turkish Airlines
Aereoporti di Partenza: principali città d’Italia


Itinerario

Viaggio aereo per Pechino con Turkish Airlines, cambio a Istanbul . Pernottamento a bordo
Al vostro arrivo, al mattino, sarete accolti dal nostro personale locale e trasferiti in Hotel. Sistemazione nella camera riservata. Tempo libero. Pernottamento.
Trasferimento all’aeroporto. Operazioni d’imbarco autonomamente. Volo aereo per Dunhuang, una grande oasi intrappolata tra le dune di sabbia del deserto del Gobi. Risalente a oltre 4000 anni fa, Dunhuang divenne un punto obbligato per le carovane della Via della Seta. Ora più famoso per la sua storia che per la sua geografia, Dunhuang ospita le grotte di Mogao, riconosciute dall’UNESCO. Al vostro arrivo incontro con la guida e visita di Yadan. Visita la Grande Muraglia sospesa, che si ritiene sia stata costruita nel XVI secolo. Questa sezione, in parte restaurata, si trova alla base del Monte Hei Shan e una passeggiata lungo offre una bella vista sulla zona circostante e sul suo vuoto.
Incontro con la vostra guida e partenza per le “Singing Sand Mountains” (Mingshan), dove il deserto incontra l’oasi al Crescent Moon Lake, una meraviglia della natura. Continuazione per le grotte di Mogao senza dubbio i migliori esempi di arte rupestre buddista in Cina. Si dice che le caverne furono iniziate nel IV secolo da un monaco che ebbe una visione di un migliaio di Budda. Portato all’attenzione internazionale con la scoperta della cosiddetta “Grotta della biblioteca” all’inizio del XX secolo, rimangono 492 grotte dalle cui sculture e affreschi si possono decifrare 10 secoli di storia cinese. Al termine trasferimento alla stazione ferroviaria e viaggio con treno Express (1734/2108) per la storica oasi di Turpan: situata al margine settentrionale della inospitale depressione di Turpan è il secondo posto più basso sulla Terra. Tappa importante lungo il tratto Settentrionale della Via della Seta conserva caratteri indiani e persiani e fu un importante centro buddista. Al vostro arrivo incontro con il personale locale e trasferimento in albergo.
Escursione ai siti nei dintorni di Turpan: le grotte buddiste risalenti al 4° secolo a Tuyok, ora anche un luogo di pellegrinaggio islamico, le caverne sono scavate nella terra e nella roccia della ripida collina. Decorate con affreschi buddisti, sono state scoperte oltre 40 caverne, anche se solo poche sono disponibili per la visita. Proseguimento per l’importante stazione commerciale lungo Via della Seta di Gaochang , fortificata nel I°secolo. Per finire, in una zona di dune mobili, su pareti rocciose, Baizeklik che era un importante centro per il culto buddista, è composto da 57 grotte decorate che coprono un’arco di 11 secoli.
Al mattino visita dell’ antica città di Jahoe, le cui rovine risalgono al 1 ° AC. La città fiorì intorno al 5 ° secolo dC e fu parte della dinastia Tang nel 7 ° DC, ma fu distrutta dai mongoli. Trasferimento all’aeroporto di Urumqi e volo per Kashgar (1300 m s.l.m) l’ultima oasi prima dell’altopiano del Pamir, sulle rotte della carovane della Via della Seta. La posizione di Kashgar le diede un’importanza strategica enorme durante l’era della Via della seta. L’immenso vuoto del deserto Taklimakan, inospitale ad est, assicurava che la città fosse una “vista” gradita per i viaggiatori provenienti da entrambe le direzioni. La modernità sta progressivamente spazzando via la storia e l’isolamento di Kashgar, ma il suo famoso centro storico rimane, insieme con i suoi vivaci bazar che ricordano un tempo di carovane di seta e commercianti di spezie e l’atmosfera che vi si respira è quella tipica dell’Asia Centrale. Sistemazione in albergo.
L’evento settimanale più importante è il mercato della domenica, forse il più grande di tutta l’Asia. Vi si incontrano persone appartenenti a quasi tutte le minoranze etniche, creando un’atmosfera tutta particolare. Avrete anche la possibilità di gironzolare per gli stretti vicoli della Città Vecchia e visitare la via dell’artigianato con gli artigiani locali al lavoro. Successivamente visita alla moschea di Id Kah e la tomba con le piastrelle verdi di Apak Khoja, il luogo più sacro dello Xinjiang per i musulmani sufi.
Oggi viaggio da Kashgar a Naryn passando per Tash-Rabat, un viaggio di circa 300 chilometri, da sette a otto ore, a seconda del valico di frontiera. Partenza per il confine China – Kyrgyz (cambio auto e guida) valicando il passo di Turogart (3900 Mt circa) che permette l’attraversamento della catena del Pamir. Durante il percorso si potrà ammirare il terzo lago più grande del Kirghizistan, il Chaty Kul e, tempo permettendo, sosta al caravanserraglio di Tash Rabat del XIV secolo che fungeva da fortezza per i viaggiatori lungo la Grande Via della Seta, la più grande struttura costruita in pietra dall’architettura centroasiatica di quell’epoca. Arrivo a Naryn, situata ad una altezza di 1.800 m slm. Sistemazione in Gust House/Yurta camp.
Proseguimento per il lago Issyk-Kul, una gigantesca depressione piena d’acqua tra le vette del Küngey Alatau, alte 4000 metri e la catena del Terskey Alatau. Si trova 1600 m sopra il livello del mare e misura ben 170 km di lunghezza e 70 km di larghezza, il secondo lago alpino più grande del mondo. Lungo la strada sosta al villaggio di Kochkor, un luogo eccellente per sperimentare lo stile di vita rurale del Kirghizistan. Arrivo e sistemazione in albergo.
Tempo a disposizione per una passeggiata sulle sponde sabbiose di Issyk-Kul. Nel pomeriggio si prosegue per Bishkek, la capitale del Kirghizistan. L’attuale città è stata costruita sulle rovine dell’antica fortezza Pishpek. Durante il percorso sosta al complesso archeologico di Burana (X-XII). Arrivo e sistemazione in albergo.
Al mattino visita della capitale del Kirghizistan con ampi viali e un’architettura imponente. Quasi costantemente visibili sono le cime innevate del Kyrgyz Ala-Too, che circondano la città e offrono uno scenario spettacolare. Il tour inizi dalla Piazza della Vittoria, il Museo di Belle Arti statale, la piazza principale Ala-Too, i principali edifici governativi e l’unico monumento superstite di Lenin in Asia centrale. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto assistiti dal nostro personale. Volo per Tashkent e al vostro arrivo sarete trasferiti in hotel.
Al mattino visita della città: la Piazza Amir Temur, Piazza Indipendenza, il teatro dell’Opera e del Balletto e il teatro lirico Alisher Navoi nello stile architettonico tipico dell’Asia centrale, completato nel 1947 dai prigionieri di guerra giapponesi e il mercato delle spezie. Nel pomeriggio trasferimento trasferimento all’aeroporto e volo per Urgench. Al vostro arrivo a sarete accolti dal nostro personale locale e trasferiti a Khiva. Sistemazione in albergo.
Al mattino visita di Khiva, la città-museo fra le più belle del centro Asia. Possiede moschee, tombe, palazzi, vicoli e almeno 16 madrase perfettamente conservate. Sistemazione in albergo e inizio della visita di questa storica località con la Madrasa Mohammed Amin Khan, il Kelte Minor (il Minareto che doveva divenire il più grande di tutto il mondo islamico, oltre 70 metri, ma successivamente alla morte del Khan fu abbandonato a 26 metri), la vecchia Fortezza Kunya Ark, il Mausoleo Pakhlavan Mahmud, la Madrasa Islam Khoja con il Minareto, la Moschea Juma, Tosh Howli (Casa di Pietra), la Madrasa Allah Kuli Khan, il tipico bazar e il caravanserraglio. Nel pomeriggio partenza in automezzo attraverso aridi paesaggi e costeggiando in parte il Fiume Amudarya fino a raggiungere Bukhara. Arrivo dopo circa 5 ore e sistemazione in albergo.
Giornata dedicata alla visita di Bukhara, oasi nel mezzo del deserto rosso, fece parte dell’impero di Tamerlano. Conserva splendidi edifici fra Madrase, moschee, e palazzi. Si visiterà il Poi Kalon Ensemble, il Minareto Kalon, i Bazaars Taqi Zargaron (gioielli), Taqi Telpak Furushon (tipici capelli) e Taqi Sarrafon (per i cambi); visita della Moschea Magok-i-Atori, la Piazza Lyabi Hauz Ensemble, la Madrasa Nadir Divanbegi e Nadir Divanbegi Khanaka, l’antica Fortezza Ark, la Moschea Bolo Hauz, il Mausoleo Osmoil Samani e Ayub Chasman (letteralmente la Sorgente del profeta Job). In serata spettacolo di danze folcloristiche.
Mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria e viaggio in treno veloce “Afrosiyob” per Samarkanda (15:21-16:55)accompagnati dalla vostra guida. All’arrivo sistemazione in albergo.
Giornata dedicata alla visita della città : Gur Emir (Tomba dell’Emiro), la magnifica piazza Reghistan con le tre madrase –collegi teologici- completamente rivestite di maioliche e mosaici di lapislazzuli, uno dei monumenti più straordinari dell’Asia Centrale; la gigantesca moschea Bibi Khanum, il frenetico e variopinto Bazar; la necropoli Shakhi Zinda “la tomba del re vivente” con meravigliosi mausolei. Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Afrosiab, dell’osservatorio di Ulugbek e del mausoleo di Tamerlano.
Trasferimento all’aeroporto. Viaggio aereo con Turkish. Arrivo a Venezia in giornata.

Dettagli viaggio

Condizioni di partecipazione 2018

quote per persona – nessuna quota iscrizione

Dettagli partenze individuali:

  • Prima colazione e pernottamento
  • Guide in italiano/inglese
  • hotels 3/4 stelle
  • Voli inclusi

Partenze individuali, quote per persona

Sistemazioni Periodo Prezzo
Base 2 partecipanti, in camera doppia da aprile a settembre 2018 5195 €

La quota include:

  • Volo aereo intercontinentale con Turkish Airlines, classe “T”, fino ad esaurimento posti.
  • I voli domestici, soggetti a variazione fino ad emissione biglietti
  • Trasferimenti con automezzi privati con aria condizionata. N.b.: Auto a disposizione solo per il circuito / visite indicati. Eventuali percorsi extra o richiesta di escursioni visite supplementari saranno calcolati come extra in supplemento
  • Viaggio in treno Espresso da Liuyuan a Turpan, seconda classe , (prima classe con supplemento ma i posti sono limitati) N.b.: Prenotazione ed emissione solo con i dati del passaporto.
  • Visite indicate nel programma con biglietto d’ingresso singolo
  • Guide: locali in inglese in Cina – guida/accompagnatore in inglese in Kirghizistan – locali in italiano dove presenti, in alternativa saranno in inglese in Uzbekistan.
  • 15 Pernottamenti in hotels categoria 4* in Cina/Bishkek, Guest House a Naryn e issyk Kul, 3*/4* e boutique hotels in Uzbekistan.
  • Trattamento di prima colazione e pernottamento, bevande escluse.
  • Assistenza di personale locale
  • assicurazione RC Tour Operator

La quota non include:

  • Tasse aeroportuali: € 330/390, soggette a variazionie.
  • Visto d’ingresso Uzbekistan individuale: € 70 singola entrata
  • Visto d’ingresso Kirghizistan: non richiesto
  • Visto d’ingresso Cina: € 155
  • Assicurazione Annullamento: calcolare il 2,7% dell’importo del viaggio
  • Le Mance
  • I pasti non menzionati nel programma.
  • Costo extra per auto/autista in servizio al di fuori del circuito indicato
  • Extra di carattere personale
  • Early check-in e Late check-out
  • Quanto non espressamente specificato nella quota comprende