BHUTAN: Festival di Thimphu e Gangtey

GIORNI NOTTI
12 10
A PARTIRE DA
3,730 €






Kathmandu • Paro • Punakha • Whangdi Phodrang • Gangtey • Thimphu • Paro • Bhaktapur

Quote Itinerario Documenti Informazioni

Il viaggio

Viaggio di 12 giorni un itinerario completo nello splendido Bhutan in occasione di due festivals il Thimphu Drubchen e il Gangtey Tsechu. Gli spettacolari panorami della catena himalayana con le sue più alte vette fanno da cornice ai monasteri buddisti (Dzong) e ai villaggi dove le popolazioni hanno mantenuto intatte le loro tradizioni nel corso dei secoli

Partenze

Partenze di Gruppo
04/10/16
Partenze Individuali
date libere su richiesta

Specifiche viaggio

Tipologia viaggio: di gruppo e individuale
Specifiche partenze gruppo
Minimo partecipanti: 10 persone
Trattamento: Pensione completa in Bhutan. Prima colazione a Kathmandù.
Hotels: Categ. A nel Bhutan • 4 stelle a Kathmandù
Guida: in italiano
Voli inclusi: si
Compagnia Aerea: Air India o altri vettori IATA
Aereoporti di Partenza: Malpensa
Specifiche partenze individuali
Minimo partecipanti: 2 persone
Trattamento: Pensione completa in Bhutan. Prima colazione a Kathmandù
Hotels: Categ. A nel Bhutan • 4 stelle a Kathmandù
Guida: in inglese
Voli inclusi: si
Compagnia Aerea: Air India o altri vettori IATA
Aereoporti di Partenza: Malpensa, Roma
I nostri suggerimenti per personalizzare il vostro viaggio
Dirigetevi verso il Nord-est dell'India per un po’ di relax in una piantagione di tè.
Esplorate l’ Assam e fate una crociera lungo il fiume Brahmaputra.
Completate la vostra esperienza himalayana nel Nepal

Mappa dell’itinerario


Itinerario

Viaggio aereo con voli di linea Air India, cambio a Delhi. Pernottamento a bordo.
Arrivo all’aeroporto Tribhuvan di Kathmandu (1340 metri.) Dopo le pratiche di frontiera verrete accolti dal nostro personale e trasferiti in albergo. Tempo a disposizione. Pernottamento.
Trasferimento all’aeroporto e volo per Paro: questo volo è un introduzione alla spettacolare bellezza al Bhutan; se il tempo è bello avrete una magnifica vista sulle vette più alte del mondo che lasciano il posto alle verdi vallate di Paro durante l’atterraggio. Incontro con il personale locale e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio visita del Ta Dzong, l’antica Torre di Guardia che ospita il Museo Nazionale con una collezione significativa di armi antiche, tessuti, dipinti Thangka, stampe, monete e storia naturale. Visita al Druk Choeding e al Rinpung Dzong, uno dei più grandi e importanti monasteri del Bhutan, più comunemente noto come il Paro Dzong, o ‘la fortezza dei gioielli accatastati’, lo si raggiunge attraversando un ponte di legno sul fiume ed è stato utilizzato in diverse occasioni per difendere la valle da invasioni tibetane. Risalente al 1646, oggi ospita una comunità di 200 monaci e gli uffici dell’amministrazione locale. Diverse scene del film Piccolo Buddha del 1993 di Bernardo Bertolucci. Dallo Dzong si arriva al tempio della città per ammirarne gli antichi affreschi.
Giornata dedicata all’escursione al Monastero di Taktsang, simbolo non ufficiale del Bhutan, il più famoso tra i Monasteri del Bhutan posto su di un dirupo, che si erge maestoso dall’alto dei suoi oltre 3.000 metri di altezza e domina la valle di Paro. Fondato come luogo sacro per la meditazione nel 747 è luogo di pellegrinaggio che tutti i bhutanesi visitano almeno una volta nella vita. Il nome del monastero significa ‘Nido della Tigre’ e fa riferimento a una leggenda secondo la quale Guru Rinpoche sarebbe volato fin qui aggrappato al dorso di una tigre per allontanare i demoni e spiriti della zona. Il guru trascorse poi i tre mesi successivi in meditazione all’interno di una grotta. Per raggiungere il Monastero si deve percorrere un breve tragitto che vi porterà al Satsam Chorten, da là, 2 ore di passeggiata fino al belvedere del monastero. Il sentiero sale attraverso una bellissima foresta di pini e un occasionale boschetto di svolazzanti bandierine con le preghiere. Nel pomeriggio sulla via del ritorno, visita del Kichu Lhakhang, costruito nel 659 D.C. dal re Tibetano Srongsen Gampo.
Inizio del percorso attraverso gli incantevoli panorami del Bhutan. Si valica il passo Dochu-La per arrivare a Punakha (1.300 s.l.m) la capitale del Bhutan e sede del governo fino al 1955. Offre vista mozzafiato dell’Himalaya e conserva l’atmosfera serena di un luogo con un passato regale ed è sede di quello che è considerato il più bello Dzong del paese. Visita dell’impressionante e glorioso Punakha Dzong, la seconda fortezza-monastero buddista più antica del Bhutan e uno fra i più belli; strategicamente posizionato alla confluenza dei fiumi Pho Chu(fiume maschile) e il fiume Mo Chu (fiume femminile), il monastero fu costruito nel 1637 da Shabdrung Ngawang Namgyal quale centro religioso e amministrativo della regione. Danneggiato nel corso dei secoli da quattro incendi catastrofici e un terremoto, è stato completamente ristrutturato negli ultimi anni dal presente monarca ed è un luogo mozzafiato. Punakha è ancora la residenza invernale di Je-Khenpo e il re Jigme Dorji Wangchuk. Proseguimento del viaggio per Wangdiphodrang (1.200 s.l.m), un grande villaggio con case tradizionali bhutanesi. Sistemazione in albergo. Alla sera, passeggiata attraverso il Villaggio Metshina e lungo le risaie fino ad arrivare al monastero Madman (Chhimi Lhakhang), che fu costruito dal Lama Drukpa Kuenley; egli sottomise i demoni con i suoi” fulmini magici”. Il tempio è anche conosciuto come “il Tempio della Fertilità”.
Al mattino partenza per Gangtey (2.900 s.l.m) alle pendici delle Black Mountains, che è il nome comunemente dato alla Valle Phobjikha che si trova nel Bhutan centrale. Per diversi anni, la produzione di patate ha portato un certo grado di prosperità per i contadini locali, tuttavia, la valle è nota per la rara gru dal collo nero che migra dal Plateau tibetano così come altre specie rare. Questi uccelli eleganti possono essere visti dalla fine di ottobre alla fine di marzo. Per questo, circa 160 kmq della valle sono state dichiarate area protetta. Gangtey è uno dei luoghi più suggestivi del Bhutan. Il tragitto è interessante, con splendidi paesaggi, campi terrazzati, valli formate da fiumi profondi, e villaggi arroccati sul crinale della montagna. Arrivo e sistemazione in albergo.
Al mattino partenza per il Monastero di Gangtey, l’unico monastero Nyingmapa del Bhutan occidentale, per assistere al secondo giorno del Gangtey Tshe Chu Festival: cerimonie rituali, monaci con le loro maschere che danzano per sconfiggere il male e la sfortuna e una moltitudine di persone con gli abiti tradizionali. Si farà una piacevole passeggiata (circa 2 ore) in uno dei percorsi naturalistici più belli del Bhutan per godere della valle Phobjikha. Dalla piccola collina che domina il monastero di Gangtey si scende attraverso prati fioriti al villaggio di Semchubara e da qui attraverso splendide foreste verso la vallata. Dopo aver superato un chorten e Khewa Lhakhang, il sentiero termina presso la scuola della comunità locale
Partenza per Thimpu, capitale del Bhutan (2.350 s.l.m) situata in una valle circondata da montagne ricche di foreste punteggiate di monasteri e lhakhangs (templi) antichi e attraversata dal Fiume Wang. E l’unica capitale mondiale senza semafori. Nonostante il recente sviluppo, Thimphu conserva il suo fascino ed atmosfera medievale grazie alle sue facciate dipinte a colori vivaci e riccamente decorati. Sistemazione in albergo. La città è incentrata attorno alla pittoresca Torre dell’Orologio ed ha molte attrazioni: la National Library dov’è conservata una vasta collezione di antichi manoscritti. la Scuola della Pittura Tradizionale delle Arti e dei Mestieri, dove ai bambini viene insegnata l’arte tradizionale del dipingere e dell’intagliare il legno. Il grandioso Tashichhodzong, “la fortezza della gloriosa religione”, centro religioso e politico. Il National Memorial Chorten offre l’opportunità di osservare come la gente del posto prega, mentre la Zangthoper Lhakhang, un tempio più recente, ha una serie di murales molto interessanti. Altro monastero-fortezza medioevale è il Simtokha Dzong, fondato nel 1629 offre una vista mozzafiato su tutta la valle. Una visita al vivace mercato del fine settimana sarà un’esperienza fantastica e fornisce un prezioso spaccato della vita bhutanese.
Giornata dedicata alla partecipazione del Thimphu Drubchen festival, celebrato 3 giorni prima del Thimphu Tshechu. Il festival risale al 17° secolo e venne introdotto da Kuenga Gyeltshen. Durante il festival vengono eseguite numerose danze sacre rivolte a proteggere la divinità del Bhutan: Palden Lhamo che, secondo la leggenda, apparve davanti a Kuenga Gyeltshen mentre stava meditando e si esibì in varie danze. Oltre ad essere una festa religiosa in cui si chiede alla divinità di proteggere il popolo dal male e aumentare la fortuna, questo festival è anche un incontro sociale annuale, durante il quale le persone indossano i loro bellissimi abiti e gioielli. Grazie al festival potrete sentirvi più vicini al popolo bhutanese e avere un’idea generale del loro stile di vita, credenze e molto altro
Ritorno a Paro. Sistemazione in albergo. Tempo a disposizione.
Trasferimento all’aeroporto e volo per Kathmandu. Al vostro arrivo sarete accolti dal nostro personale locale e trasferiti a Bhaktapur, villaggio patrimonio Unesco. Sistemazione in albergo. Pomeriggio a disposizione
Trasferimento in aeroporto assistiti dal nostro personale. Viaggio aereo con voli di linea. Arrivo in serata a Malpensa.

Dettagli viaggio

Condizioni di partecipazione partenza gruppo min. 10 partecipanti – tour privato – guida in italiano

Partenze gruppo, quote per persona

Data Prezzo
04/10/2016 3730 €
Suppl. singola 470 €
//

Partenze individuali, quote per persona

Sistemazioni Periodo Prezzo
base 2 partecipanti, in camera doppia 2016-10-04 3895 €
Suppl. singola 470 €
base 3 partecipanti, in camera doppia 2016-10-04 3595 €
Suppl. singola 470 €
  • Tasse aeroportuali, soggette a riconferma: € 354
  • Visto di ingresso India: € 90
  • Pacchetto assicurativo AXA annullamento+assistenza sanitaria+spese mediche + bagaglio: 2,7% su importo totale viaggio

La quota include:

  • Volo intercontinentale con Air India in classe “L+V”, fino ad esaurimento posti.
    Volo Kathmandù/Paro/ Kathmandù con Druk Air in classe, fino ad esaurimento posti.
    Trasferimenti con automezzi privati ad uso esclusivo con autista personale parlante inglese. N.b.: Auto a disposizione solo per il circuito. Eventuali percorsi extra o richiesta di escursioni visite supplementari saranno calcolati come extra in supplemento.
    Visite indicate nel programma con biglietto d’ingresso singolo.
    Accompagnatore in italiano per partenza gruppo min. 10 partecipanti con supporto di guide locali certificate, in inglese, nel Bhutan.
    Pernottamenti negli Hotels indicati o similari. Categoria A nel Bhutan, 4* a Kathmandù.
    Trattamento di pensione completa nel Bhutan, bevande escluse. Prima colazione a Kathmandù.
    Cena tipica in Bhutan l’ultimo giorno con spettacolo culturale (per gruppo min. 8 persone)
    Visto d’ingresso Bhutan
    Assistenza di personale locale
    Invio documentazione di partenza ½ mail
    Polizza RC tour operator

La quota non include:

  • Visto d’ingresso Nepal : €$ 25 si ottiene all’arrivo.
    Tasse aeroportuali: € 354 quotate da Crs alla data odierna per i biglietti aerei intercontinentali e interni (da confermare all’emissione biglietti aerei)
    Assicurazione obbligatoria Medico Bagaglio e Garanzia Annullamento: calcolare il 2,7% dell’importo del viaggio
    Kit da viaggio (€ 50 e comprende borsa/zaino, portadocumenti ed etichette bagaglio, una guida per coppia)
    Le Mance
    I pasti non menzionati nel programma.
    Costo extra per auto/autista in servizio al di fuori del circuito indicato
    Extra di carattere personale
    Early check-in e Late check-out
    Quanto non espressamente specificato