aaaaaaaaaaaLorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo, quando un anonimo tipografo prese una cassetta di caratteri e li assemblò per preparare un testo campione. È sopravvissuto non solo a più di cinque secoli, ma anche al passaggio alla videoimpaginazione, pervenendoci sostanzialmente inalterato. Fu reso popolare, negli anni ’60, con la diffusione dei fogli di caratteri trasferibili “Letraset”, che contenevano passaggi del Lorem Ipsum, e più recentemente da software di impaginazione come Aldus PageMaker, che includeva versioni del Lorem Ipsum.

È universalmente riconosciuto che un lettore che osserva il layout di una pagina viene distratto dal contenuto testuale se questo è leggibile. Lo scopo dell’utilizzo del Lorem Ipsum è che offre una normale distribuzione delle lettere (al contrario di quanto avviene se si utilizzano brevi frasi ripetute, ad esempio “testo qui”), apparendo come un normale blocco di testo leggibile. Molti software di impaginazione e di web design utilizzano Lorem Ipsum come testo modello. Molte versioni del testo sono state prodotte negli anni, a volte casualmente, a volte di proposito (ad esempio inserendo passaggi ironici).

Al contrario di quanto si pensi, Lorem Ipsum non è semplicemente una sequenza casuale di caratteri. Risale ad un classico della letteratura latina del 45 AC, cosa che lo rende vecchio di 2000 anni. Richard McClintock, professore di latino al Hampden-Sydney College in Virginia, ha ricercato una delle più oscure parole latine, consectetur, da un passaggio del Lorem Ipsum e ha scoperto tra i vari testi in cui è citata, la fonte da cui è tratto il testo, le sezioni 1.10.32 and 1.10.33 del “de Finibus Bonorum et Malorum” di Cicerone. Questo testo è un trattato su teorie di etica, molto popolare nel Rinascimento. La prima riga del Lorem Ipsum, “Lorem ipsum dolor sit amet..”, è tratta da un passaggio della sezione 1.10.32.

Il brano standard del Lorem Ipsum usato sin dal sedicesimo secolo è riprodotto qui di seguito per coloro che fossero interessati. Anche le sezioni 1.10.32 e 1.10.33 del “de Finibus Bonorum et Malorum” di Cicerone sono riprodotte nella loro forma originale, accompagnate dalla traduzione inglese del 1914 di H. Rackham.

Esistono innumerevoli variazioni dei passaggi del Lorem Ipsum, ma la maggior parte hanno subito delle variazioni del tempo, a causa dell’inserimento di passaggi ironici, o di sequenze casuali di caratteri palesemente poco verosimili. Se si decide di utilizzare un passaggio del Lorem Ipsum, è bene essere certi che non contenga nulla di imbarazzante. In genere, i generatori di testo segnaposto disponibili su internet tendono a ripetere paragrafi predefiniti, rendendo questo il primo vero generatore automatico su intenet. Infatti utilizza un dizionario di oltre 200 vocaboli latini, combinati con un insieme di modelli di strutture di periodi, per generare passaggi di testo verosimili. Il testo così generato è sempre privo di ripetizioni, parole imbarazzanti o fuori luogo ecc.


#1

Varietà di paesaggi

Perché l’India ha forse la più grande diversità di paesaggi di qualsiasi altro paese; dalla maestosa catena dell’Himalaya agli aridi paesaggi lunari in Ladakh, colline boscose, piantagioni di tè e spezie, foreste di mangrovie, vaste pianure, lagune tropicali e isole remote. L’India offre tutti questi paesaggi e non dovrete spostarvi molto per ritrovarvi in mondi completamente diversi.

#2

Templi, fortezze e palazzi

Perché l’India è il punto di incontro di molte religioni di tutto il mondo. Possiede  30 siti UNESCO. Possiamo suggerirvi i più importanti luoghi da visitare per godere della bellezza delle antiche sculture buddiste,  ammirare i templi Hindù adornati con il pantheon degli dei colorati, le fortezze Mughal di Jaipur e Gwalior e i numerosi palazzi di Jaipur ed Udaipur solo per citarne alcuni. Vi sono inoltre numerose fortezze e palazzi più piccoli che sono stati attentamente restaurati e che offrono un soggiorno dove sperimentare la vita dei reali indiani proprio come era una volta.

#3

Colori

Perché, che si tratti di sari luminosi o tradizionali gioielli indossati dalle donne indiane, di cumuli colorati di spezie che adornano le bancarelle dei mercati, o i tenui color rosa pastello di un tramonto ad Agra, in ogni strada dell’India che attraverserete sarete circondati da colori bellissimi e vivaci.

#4

Viaggi in treno

Perché ci sono molti modi di esplorare l’India ma un viaggio dovrebbe includere almeno qualche giorno in un treno di lusso principesco per un assaggio di un’epoca passata che parla di opulenza e romanticismo.  Esplorate il Rajasthan a bordo del Palace on Wheels o le affascinanti rovine di Hampi a bordo del Golden Chariot fra avventura, stile e romanticismo attraversando pianure e spiagge, opere d’arte e città sante.

#5

Alla ricerca delle tigri

Perché viaggiare verso il cuore dell’India e partire a dorso di elefante alla ricerca della sfuggente tigre reale del Bengala sarà un’esperienza indimenticabile. I parchi dell’India centrale sono la casa di una vasta gamma di specie – in ogni safari potrete vedere cervi maculati, orsi giocolieri, gazzelle indiane, numerose specie di uccelli e, naturalmente, la maestosa tigre. Ma l’India può vantare molto più di tutto ciò – i visitatori del santuario Chambal potrebbero avvistare il raro delfino del Gange. Lo sfuggente leone asiatico, invece, può essere visto a Sason Gir.